Enzo Traverso. Le metamorfosi delle destre radicali nel XXI secolo

  • Posted on: 27 September 2019
  • By: Anonimo (non verificato)

Il testo – Che cosa vuol dire fascismo all’inizio del XXI secolo? Quando usiamo, oggi, questa parola la riempiamo degli stessi contenuti con cui si connotava tra gli anni ’20 e ’30 del Novecento? Enzo Traverso misura la natura e i molti volti – e con essi le parole e gli immaginari – che alimentano il linguaggio delle destre, soprattutto guardando alla Francia.
La Francia, per Traverso, è lo scenario (soprattutto nelle emozioni) in cui misurare il senso della crisi di questo nostro tempo. Uno scenario in cui la parola fascismo è molto abusata perché diventa uno strumento che le destre rovesciano sulle sinistre; un concetto che le destre e molti a sinistra propongono per leggere le pulsioni e i movimenti dei diversi mondi della propria immigrazione, soprattutto quella proveniente dai Paesi arabi; ma anche una parola, osserva Traverso, che potrebbe prendere la forma di un programma politico fondato sulla espulsione dei non integrati.
Oltre la semplice condanna e oltre l’uso indiscriminato di tale concetto, è bene capire e distinguere le realtà circoscritte e ogni volta diverse che il fascismo, nella sua dimensione trans-storica e trans-nazionale, porta con sé.
Enzo Traverso. Le metamorfosi delle destre radicali nel XXI secolo