Socialismo, Costituzione: riappropriamoci delle parole

  • Posted on: 1 March 2020
  • By: Anonimo (non verificato)

di Paolo Ciofi –
Universalità e diversità dei socialismi. La conquista storica della Costituzione italiana.
«Quando l’economia è ridotta a un casinò vuol dire che le cose non vanno affatto bene» sosteneva Keynes. Il capitalismo nelle cui mani siamo finiti – aggiungeva – «non è bello, non è giusto, non è virtuoso – e non fornisce alcun bene». Una profezia che si è avverata. Dopo il crollo del muro di Berlino, la globalizzazione capitalista ha generato un mondo instabile e pericoloso, percorso da disuguaglianze insostenibili, e da un’insostenibile condizione umana e climatico-ambientale. A rischio è l’esistenza stessa del pianeta, nel degrado della politica e della democrazia, pur in presenza di una rivoluzione scientifica e tecnica che consentirebbe con il lavoro digitale di salvaguardare la natura, conquistando condizioni di vita più elevate per tutte e tutti.
Leggi tutto